Benito al Ghetto

Nicola Delfino
Chef  del ristorante
Chef of the restaurant

Semplice, essenziale e vera come deve essere un’osteria nel cuore dell’antico ghetto ebraico romano. Nata nel 1967 con Benito Mercuri, passa all’inizio del 2012 a Nicola Delfino e Massimo Baroni, due amici d’infanzia accomunati dal sogno di avere un ristorante. “Abbiamo raccolto un’eredità importante. È un locale storico, di tradizione e gestirlo con successo è per noi un impegno lusinghiero e stimolante”, afferma Nicola Delfino. E i due nuovi proprietari, in un solo anno, sono riusciti a rendere il ristorante in uno dei locali di tendenza a Roma: di giorno business lunch, di sera osteria e servizio alla carta. Il menu è duttile e per tutti i gusti, ma le proposte culinarie della tradizione romanesca rimangono il punto forte del ristorante: Fettuccine Guanciale e Carciofi, Tonnarelli Cacio e Pepe, Agnello al forno e Costolette d’Abbacchio. Piatti a cui, il martedì e venerdì – come tradizione vuole – vengono affiancati piatti di tradizione a base di pesce: 1,2,3 Baccalà; Polpo in Galera e Paccheri con Friggitelli e Gamberoni Rossi. Tutte le proposte sono rivisitate e interpretate e hanno come comune denominatore una selezione attenta delle materie prime e dei prodotti di stagione. Perché la convinzione di Nicola, ai fornelli, e di Massimo, in sala, è che l’eccellenza del prodotto e il rispetto della stagionalità sono il miglior biglietto da visita per un locale.


Simple, basic and wholesome like an ancient inn in the heart of the ancient Jewish ghetto of Rome should be. It was created by Benito Mercuri in 1967, then in early 2012 it was taken over by Nicola Delfino and Massimo Baroni, two childhood friends who shared the dream of owning a restaurant. “We have taken on quite an inheritance. It is a historic, traditional restaurant and managing it with success is a stimulating and gratifying commitment – states Nicola Delfino. And, in one year, the two new owners have managed to turn the restaurant into one of the most fashionable haunts in Rome: for business lunches during the day, as a winery with a à la carte menu in the evening. The menu is flexible and for all tastes, but the dishes based on Roman traditional cuisine are the strong point of this restaurant: Fettuccine pasta with Lard and Artichokes, Tonnarelli pasta with Pecorino cheese and Pepper, roast Lamb and grilled Lamb chops. Along side these dishes there are also local fish-based dishes, served on Tuesdays and Fridays to respect tradition: 1,2,3 Baccalà (dried salt cod), stewed Octopus with Paccheri pasta, small mild Peppers and Red Prawns. All the dishes offered are revisited and interpreted and have in common the fact that they are all the result of a careful selection of raw materials and in-season products, because Nicola who does the cooking and Massimo who serves the customers are convinced that offering excellent products and respecting seasonality are what makes their restaurant a success.

Benito al Ghetto


Via dei Falegnami 12/16, 00186 – Roma (Italy)
Telefono e Fax: +39 06.6861508
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.benitoalghetto.it
Orari di servizio: tutti i giorni, dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 19:45 alle 23:00
Giorno di chiusura: lunedì sera


Scopri la ricetta dei:
Fave e Pecorino Romano DOP

Check out the recipe: 
Broad Beans and Pecorino Romano PDO